Piazza Cittadella, la soprintendenza: “Tre scavi per cercare possibili reperti”

26 Giugno 2013

20130626-165542.jpg

La soprintendenza regionale ai beni storici e architettonici ha chiesto al Comune di Piacenza di realizzare tre scavi in altrettanti punti di piazza Cittadella per verificare l’eventuale presenza di reperti antichi e importanti. La ditta che sta effettuando i lavori preliminari all’avvio del cantiere per la costruzione del parcheggio interrato dovrà quindi scavare tre trincee che consentano di verificare quanto nascosto nel sottosuolo. Nei giorni scorsi la stessa soprintendenza aveva analizzato un pezzo di muro scoperto con altri scavi, giudicandolo però di scarso valore.

Tre dunque le trincee che presto saranno realizzate: una ai piedi di Palazzo Farnese, l’altra a lato della stazione degli autobus in prossimità del parcheggio di piazza Casali e l’ultima nel lato di piazza Cittadella opposto a quello proprio del Farnese. Non si tratterà di carotaggi ma di veri e propri “buchi” nel terreno.

A seguito proprio di questi lavori dalle 7 di domani alle 24 di sabato 6 luglio in piazza Cittadella e nelle vie adiacenti è istituito il limite di velocità di 30 chilometri orari. Per garantire ai mezzi utilizzati dalla ditta incaricata delle lavorazioni il necessario spazio di manovra, sul lato nord-est (palazzo Farnese) e di seguito sul lato nord (area di parcheggio di piazza Casali) è inoltre istituito un restringimento di carreggiata con conseguente senso unico alternato, nonché il divieto di sosta con rimozione forzata.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà