Finte aste di immobili e terreni: un arresto anche a Piacenza

27 Giugno 2013

Sono specialisti delle truffe i 3 uomini arrestati all’alba dalla guardia di Finanza di Lodi, un provvedimento è stato eseguito a Piacenza, gli altri due a Lodi e Milano. Sei persone tra le quali una donna sono state denunciate. Le Fiamme Gialle hanno sgominato una banda dedita a truffe ed estorsioni che operava dal 2008 e nell’arco di 5 anni avrebbe messo a segno 18 truffe per un giro d’affari di 8 milioni e mezzo di euro. A guidare l’organizzazione un 56enne lodigiano, già indagato in passato per truffa. I malfattori avevano ideato una fantomatica Associazione tesoreria tribunale Minori di Milano tramite la quale gestivano beni come immobili e terreni, situati anche nel Piacentino. Il basso costo degli stessi attirava l’attenzione di imprenditori accomunati dalla volontà di realizzare un affare. I membri della presunta organizzazione criminale si prestavano come attori inscenando i ruoli di ufficiali giudiziari e cancellieri per rendere credibile la messinscena. Attori che, in alcuni casi, avrebbero svolto i loro ruoli anche all’interno del tribunale di Milano e di Piacenza.

In alcune occasioni, le vittime si rendevano conto dei raggiri ma venivano minacciate dai malviventi e sottoposte ad estorsione. La Guardia di Finanza ha sequestrato 500.000 euro che stavano per essere trasferiti negli Stati Uniti.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà