Il Comune di Ottone organizza il primo corso di abilitazione per giovani pescatori

01 Luglio 2013

I giovani pescatori impegnati nella lezione di pratica

Sono stati consegnati nei giorni scorsi, nella Sala del Consiglio Comunale di Ottone gli attestati di frequenza al “Corso di avvicinamento alla tutela della fauna ittica e dell’eco sistema acquatico e l’esercizio della pesca” a 10 bambini di età tra i 12 e i 14. anni alunni della Scuola media di Ottone. La Legge Regionale dell’Emilia Romagna, infatti prevede che per i minori di 18 anni al fine di poter esercitare la pesca sia necessario la frequenza ad un corso come quello organizzato ad Ottone che ha visto i volontari dell’Associazione Libera Pesca come docenti.

“Sono davvero soddisfatto – commenta il Sindaco di Ottone Giovanni Piazza – che Ottone abbia primeggiato anche questa volta. Infatti il corso di Ottone risulta essere il primo organizzato a livello provinciale grazie alla collaborazione che il nostro comune ha avviato con l’Associazione Libera Pesca che di recente a Ottone ha inaugurato una sede operativa”.

I Giovani pescatori hanno fatto lezioni di teoria presso la scuola media di Ottone e successivamente sono stati accompagnati dalle Guardie Volontarie sul fiume trebbia per la prova pratica. Quanto fatto ha permesso ai ragazzi di avvicinarsi alla pesca, sport che caratterizza il territorio di Ottone, ma anche di apprendere nozioni generali sul rispetto dell’ambiente e dell’ecosistema. Tutto questo rientra un progetto di formazione e informazione che il Comune di Ottone aveva in programma di effettuare a seguito della realizzazione dell’area di pesca turistica che sta riscontrando un successo in termini di partecipazione al di sopra di ogni aspettativa.

“Ritengo – ha concluso il Sindaco – che la valorizzazione del ns territorio passi obbligatoriamente attraverso il giusto coinvolgimento delle persone e soprattutto dei giovani che rappresentano una risorsa fondamentale per il nostro territorio”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà