Processo Filosa, chiuso il dibattimento
L’imputato: “Mai preso soldi”

02 Luglio 2013

20130702-122224.jpg

Si è chiusa con l’interrogatorio del principale imputato, Alfonso Filosa, la fase dibattimentale del processo legato all’attività proprio dell’ex responsabile della Direzione provinciale del lavoro, accusato di corruzione, concussione e rivelazione di segreti d’ufficio. Altro imputato, per corruzione, è l’imprenditore Morgan Fumagalli.
Filosa ha risposto alle domande del pubblico ministero Antonio Colonna e dei suoi legali Benedetto Ricciardi e Luigi Alibrandi, ammettendo di aver effettuato consulenze per alcune aziende anche piacentine, ma negando di aver mai preso soldi dallo stesso Fumagalli o da altri per venir meno ai suoi doveri.
Chiuso il dibattimento da parte del collegio giudicante presieduto da Italo Ghitti, è immediatamente partita la requisitoria dell’avvocato Mario Zito (in rappresentanza del ministero del Lavoro costituitosi parte civile), seguita da quella del pm Colonna, che è andata avanti per tutto il pomeriggio, ma non si è conclusa. Riprenderà l’11 luglio, parola alle difese il 18 e sentenza attesa a settembre, dopo la pausa estiva.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà