Hevia incanta Bobbio con la sua cornamusa. Successo per “Irlanda in musica”

05 Luglio 2013

20130705-225925.jpg

“Irlanda in Musica”, il festival di musica e cultura celtica con cui Bobbio celebra ogni anno il legame tra la Valtrebbia e l’Isola di Smeraldo, ha aperto la sua sedicesima edizione con un doppio concerto che ha riempito piazza San Colombano. Primi a salire sul palco sono stati i Sonohra, capaci di dare forma nella loro musica al linguaggio rock unito a quello delle più nuove frontiere del britpop, seguiti dall’attesissimo Hevia per un bellissimo concerto culminato in una jam tra il musicista delle Asturie ed i giovani cantautori. Hevia, che è voluto tornare a Bobbio per la seconda volta, è il creatore di un ritrovato amore per la musica e la cultura celtica in Spagna, capace di assemblare una gaita, cioè una cornamusa elettronica, tenendo viva la capacità di far coesistere la musica tradizionale con il pop moderno. Il musicista asturiano ha così conquistato tra gli applausi il grande pubblico di Bobbio.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà