Il generale Tosi: “Il trasferimento del 50esimo Stormo può essere riconsiderato”

09 Luglio 2013

20130709-104520.jpg

Alla base militare di San Damiano, nonostante l’incertezza sul futuro, la vita operativa continua. Davanti al 50esimo Stormo schierato in un hangar, si è svolta la cerimonia del cambio al comando. Il colonnello pilota Giampaolo Schiavo ha ceduto il testimone al subentrante colonnello pilota Giorgio Foltran. La cerimonia, alla quale hanno preso parte le autorità civili, religiose e militari, della provincia di Piacenza, è stata presieduta dal comandante della squadra Aerea, generale di squadra Aerea Tiziano Tosi. Dopo due anni il colonnello Schiavo lascia l’incarico di comandante al colonnello Foltran che negli ultimi anni ha prestato servizio presso il comando Forze da combattimento di Milano, reparto al quale è destinato il colonnello Schiavo. L’ultima bozza di decreto ministeriale prevedeva il trasferimento del 50esimo stormo a Ghedi entro il 2015, ora tutto sembra in stan by e legato all’acquisto dei tanto discussi F-35. Se i cacciabombardieri americani venissero posizionati a Ghedi, San Damiano potrebbe specializzarsi nei Tornado. Ieri le istituzioni locali hanno chiesto chiarezza sul futuro della base. “Ho apprezzato in questi due anni l’affetto dei piacentini e ho constatato il perfetto inserimento del 50esimo nel territorio – ha dichiarato commosso, il colonnello Schiavo – ci siamo confrontati con i tagli e l’incertezza. Ho scelto di puntare sull’operatività e la formazione, abbiamo superato diverse importanti valutazioni, per questo devo ringraziare i miei uomini che si sono contraddistinti per capacità e dedizione”. Il nuovo comandante Foltran, che ha già lavorato a stretto contatto con il 50esimo Stormo, “le capacità operative del reparto sono un’eccellenza assoluta a livello internazionale. Sono consapevole che le risorse si sono ridotte, questo sarà uno stimolo per migliorare l’efficienza e la flessibilità attraverso la massima condivisione”. Il generale di divisione Nordio, comandante delle Forze da combattimento: “Il ruolo assegnato al 50esimo Stormo non ha eguali nel mondo occidentale, siamo orgogliosi di voi”. Il generale di squadra Aerea Tosi: “So che aspettate da me risposte sul futuro della base: sapete che è in corso la riorganizzazione dell’Aeronautica con la riduzione delle risorse, Piacenza è una delle basi che potrebbero subire le restrizioni. Negli ultimi anni ci siamo sviluppati nei territori a sud della nazione, ma vi dico che tutto può essere ripreso in considerazione ma dipende dalle considerazioni di controllo, anche su Piacenza verrà tenuto conto delle capacità operative e mai l’aeronautica ha calpestato le esigenze del suo personale. Non ci sono grandi novità su San Damiano ma la situazione è in evoluzione”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà