Piacenza

Caorsana: era ubriaco il motociclista che ha ucciso la 19enne

10 luglio 2013

Era ubriaco il motociclista di 40 anni, piacentino, che poco dopo le 2 di notte, ha investito e ucciso una ragazza di 19 anni che camminava sul bordo della strada sulla Caorsana in direzione Roncaglia. L’uomo, che ha riportato ferite non gravi, aveva un tasso alcolemico superiore ai limiti consentiti. E’ stato denunciato per omicidio colposo e guida in stato di ebbrezza. La vittima di chiamava Marsela Gega.

Notizia delle 2.30 – Caorsana, ragazza muore dilaniata da una moto – Una ragazza albanese di 19 anni è morta dopo essere stata investita e dilaniata da una moto. Il fatto è avvenuto poco dopo le 2 in via Caorsana, a metà del rettilineo che porta a Roncaglia. La giovane camminava assieme a una connazionale a bordo della strada in un tratto non illuminato, il motociclista l’ha centrata in pieno, staccandole un piede e portandole quasi via la gamba. A chiamare i soccorsi un ragazzo che alcune centinaia di metri prima era stato sorpassato dalla moto, che procedeva in direzione Caorso: “Prima ho visto le scintille della moto che cadeva – ha raccontato il testimone – poi mi sono trovato di fronte un corpo insanguinato e alcune centinaia di metri più in là c’era il motociclista fermo che armeggiava sul suo mezzo”.

Sul posto carabinieri, polizia, vigili del fuoco e mezzi del 118, la scena che si è presentata ai soccorritori è stata pesantissima: la ragazza era agonizzante, il suo piede destro era finito a quasi 70 metri dal punto dell’impatto. Disperata la corsa dell’ambulanza al pronto soccorso, dove è morta poco dopo nonostante il prodigarsi dei medici. Anche il motociclista è stato visitato per i traumi riportati nella caduta. È stato inoltre sottoposto all’etilotest.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Foto Gallery Piacenza Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE