Piacenza

Biogas a Borgotrebbia, il Pdl: nuove verifiche alle autorizzazioni. Fdi: fermatelo

12 luglio 2013

Chiedono nuove verifiche i consiglieri del Pdl Marco Tassi, Maria Lucia Girometta e Giovanni Botti in merito alle autorizzazioni per la costruzione dell’impianto a biogas che dovrebbe sorgere in via Agosti a Borgotrebbia. “L’impianto ha avuto un’autorizzazione paesaggistica sulla base della documentazione presentata ma ad esempio la questione della viabilità non è stata presa in considerazione – hanno spiegato i consiglieri – per questo sarebbero necessarie nuove verifiche”. Per quanto riguarda invece un bilancio dell’attività amministrativa a distanza di più di un anno dall’insediamento della giunta Dosi, Tassi ha dichiarato: “Rispetto al programma elettorale, l’inerzia di questa amministrazione ha portato a esaminare solo il bilancio e in ritardo: esorto ad avere una maggiore progettualità che in un anno non si è vista”.

Intanto anche da Fratelli d’Italia arriva l’invito a sospendere l’autorizzazione per la realizzazione dell’impianto. I consiglieri Tommaso Foti ed Erika Opizzi hanno presentato un’interrogazione in consiglio comunale rilevando che “essendo lo stesso impianto collocato all’interno del Parco Fluviale del Trebbia, il piano di sviluppo aziendale doveva essere sottoposto al giudizio del consiglio comunale”.

I due consiglieri di Fratelli d’Italia, dopo avere ricordato che una delibera del consiglio regionale dell’Emilia-Romagna del 2011 “inibisce la realizzazione di nuovi impianti isolati che frammentino e alterino la struttura consolidata del paesaggio rurale”, evidenziano che ciò si verifica invece nel caso dell’impianto ubicato in via Agosti “essendo chiaro a tutti che lo stesso non è contiguo ai fabbricati aziendali, alcuni dei quali sono per altro gravati da vincolo architettonico”.

 

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE