Val Trebbia

Razzia al “cocomeraio” di Rivergaro e poi bagno in Trebbia: arrestati

13 luglio 2013

20130713-121228.jpg

Dopo aver forzato il lucchetto applicato alla porta di ingresso, cinque ragazzi, tre dei quali minorenni, si sono introdotti ieri pomeriggio all’interno del cocomeraio situato sulle rive del Trebbia, a Rivergaro: qui hanno arraffato oltre cinquanta lattine dal frigo e un centinaio di euro da un cassetto. A questo punto, messa a segno l’impresa, si sono diretti al fiume dove si sono tranquillamente dedicati alla tintarella. Lanciato però l’allarme da parte dei gestori, i Carabinieri della stazione di Rivergaro hanno ben presto individuato il gruppetto di ragazzi e la refurtiva. Per due diciottenni marocchini, uno residente a Pizzighettone, l’altro di Ravenna, è scattato immediato l’arresto. Per i tre minorenni, tra i 14 e i 17 anni, residenti a Crema, Casalpusterlengo e Lodi, è invece partita la denuncia per furto con scasso.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Val Trebbia Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE