Messa riparatrice in San Giuseppe, don Conte: “Preghiamo anche per i satanisti”

14 Luglio 2013

20130714-121107.jpg

“Siamo qui per cancellare un gesto che non ha intaccato e scalfito la nostra fede perché Gesù è più forte del male”: don Giancarlo Conte ha celebrato questa mattina la messa riparatrice, nella chiesa cittadina di San Giuseppe operaio dove ignoti mercoledì hanno profanato l’area antistante all’altare con simboli satanici. Il compito di chiarire le dinamiche del gesto sacrilego sono in mano agli inquirenti mentre la priorità del parroco era spiegare e rassicurare i fedeli su quanto accaduto: “Oggi vi chiedo di essere ancora più partecipi e presenti nell’ascolto della parola di Cristo – ha recitato don Conte – preghiamo anche per richiamare al Signore chi adora il demonio”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà