Stabilimenti militari, allarme occupazionale dei sindacati: “Serve chiarezza”

15 Luglio 2013

Civili al lavoro nell’ex Arsenale

I rappresentanti sindacali di Polo di mantenimento pesante nord, Macra e aeroporto di San Damiano lanciano l’allarme occupazione per gli stabilimenti militari piacentini. Lo fanno con una lettera scritta al ministero e indirizzata anche al sindaco Paolo Dosi, in cui si chiede alle autorità militari di fare chiarezza “in merito al futuro delle tre principali realtà piacentine, con l’apertura immediata di un tavolo a livello nazionale per la discussione sulle nuove dotazioni organiche del personale civile, nel quale emergano indicazioni chiare e criteri condivisi relativamente all’applicazione della spending review e con l’eventuale copertura di posti vacanti per mezzo di personale civile, valorizzando le professionalità e salvaguardando la consistenza dei posti di lavoro sui territori”. Le istituzioni locali sono invece chiamate ad avere “maggior attenzione alle problematiche del settore piacentino della Difesa, una realtà occupazionale che da sempre ha garantito un benessere economico da salvaguardare e la ripresa immediata del dialogo e del confronto tra la politica ed i lavoratori del settore Difesa”.

La lettera delle Rsu

© Copyright 2021 Editoriale Libertà