Abusivi in via Nino Bixio, nuovo sfogo del proprietario: “Non è stato fatto nulla”

16 Luglio 2013


Sono passate circa due settimane da quando il signor Antonio Turturro, immobiliarista di Rimini e amministratore della società che ha acquisito i due immobili al civico numero 10 di via Bixio a Piacenza, ha segnalato alla Prefettura l’occupazione abusiva dei suoi stabili,  dove vivono da un anno e mezzo due famiglie romene.
Una situazione di degrado di cui ci eravamo già occupati e nella quale sono coinvolti anche dei bambini.
“Mi aspettavo che finalmente succedesse qualcosa e che l’area venisse sgomberata ma per ora non si è fatto nulla – ha spiegato Turturro, contattato telefonicamente – nel corso del tempo ho segnalato il problema a tutte le autorità cittadine. Sono ancora in attesa, per ora mi hanno risposto che il prefetto è in ferie e bisogna aspettare”.

L’immobiliarista è anche preoccupato che all’interno degli edifici, inadatti ad essere abitati, possa avvenire qualche incidente, in particolare ai bambini: “Inoltre, visto che gli occupanti utilizzano la corrente elettrica – ha aggiunto – significa che le famiglie si sono allacciate abusivamente ad altre abitazioni”.

“La Questura – precisa per voce del capo di gabinetto Stefano Vernelli – dà ausilio all’ufficiale giudiziario qualora ritenga opportuna la presenza delle forze dell’ordine, quando ci verrà detto di agire ci faremo trovare pronti”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà