Piacenza

Piacenza dice “No” alla centrale unica del 118. In mille in piazza

17 luglio 2013

20130717-213614.jpg
Sono entrati in piazza Cavalli sull’ambulanza i volontari, i medici e gli infermieri collegati al sistema del 118. Una ventina i mezzi arrivati nel luogo simbolo di Piacenza da ogni parte del territorio piacentino per dire “no” alla centrale unica di chiamata del 118 tra Piacenza, Parma e Reggio Emilia. Quasi mille i presenti che hanno risposto alla chiamata del comitato spontaneo nato nell’aprile del 2012 per chiedere che Piacenza non perda la sua eccellenza. Nella serata sono state raccolte numerose firme a sostegno della protesta: sono già state superate abbondantemente le 5mila adesioni. Molti gli interventi, dal presidente dell’Ordine dei medici, Augusto Pagani, al direttore di Gastroenterologia Fabio Fornari a Daniela Aschieri di “Progetto Vita”. Hanno partecipato sindaci e amministratori di tutti gli schieramenti politici. “Questo è solo l’inizio, noi non arretreremo di un solo passo dal chiedere che Piacenza non perda il 118 – ha detto l’organizzatore dell’evento Paolo Rebecchi (Anpas) -. Il coordinamento di questa struttura deve rimanere qui, in mano ai piacentini”. Nella maratona di interventi a sostegno della battaglia per mantenere la centrale del 118 a Piacenza, arriva una novità importante. “La Commissione Europea ha fatto partire una richiesta formale alla regione Emilia-Romagna perché una città – ha annunciato Alberto Negri, promotore della raccolta firme per dire “no” alla centrale unica di area vasta -, Piacenza, ha lanciato un grido d’allarme. Se la Regione non ha risposto a noi, ora dovrà rispondere all’Europa”.
Il presidente dell’Ordine dei medici, Augusto Pagani, ha invitato ufficialmente la Regione a rispettare i criteri di “sincerità, giustizia e rispetto” nei confronti del territorio piacentino. Il direttore di Gastroenterologia all’ospedale di Piacenza, Fabio Fornari, ha sottolineato come non sia più possibile stare in silenzio di fronte a decisioni prese altrove senza il coinvolgimento di Piacenza. A sorpresa, intervenuto anche l’ex sindaco di Piacenza, Roberto Reggi. “L’orgoglio piacentino si manifesta in questa splendida piazza d’estate – ha detto -. Siamo tutti orgogliosi del nostro 118. Penso che sarà davvero difficile per la Regione sottrarci questa struttura, non possono portarci via la nostra forza”.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Cultura e Spettacoli Foto Gallery Piacenza

NOTIZIE CORRELATE