Piacentina muore, nel testamento lascia 20mila euro al canile municipale

17 Luglio 2013

L’ingresso del canile municipale, alla Madonnina

Era talmente amante degli animali che poco prima di morire aveva voluto inserire nel proprio testamento un lascito di 20mila euro da destinare al canile municipale di Piacenza. Protagonista della storia è una anziana piacentina, che purtroppo nei mesi scorsi è passata a miglior vita. Su sua precisa indicazione, però, il notaio che ne aveva raccolto il testamento olografo ha contattato Palazzo Mercanti, per comunicare che una parte della sua eredità era stata indirizzata proprio alla struttura della Madonnina: 20mila euro depositati sul conto corrente di una banca, “con vincolo di destinazione ad uso esclusivo degli animali ospiti del canile comunale così come da espressa volontà della defunta”. Il Comune, che ha accettato la somma, potrà quindi utilizzare quei soldi per migliorare la struttura e rendere più agiata la vita agli animali che vi sono ospitati.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà