Piacenza

Sciacalli al cimitero cittadino: spariscono rame e fiori

17 luglio 2013

20130716-211351.jpg
I ladri non vanno in vacanza, neppure quelli che solitamente colpiscono al cimitero urbano: i furti di vasetti di rame, omaggi floreali e in alcuni casi addirittura biglietti e lettere, lasciati sulla tomba del caro estinto, proseguono infatti anche nel periodo estivo.
A testimoniarlo sono gli stessi cittadini: “Tempo fa hanno rubato l’alberello di Natale e ora anche due cesti di fiori – ci ha raccontato una signora – in tutto valevano poco più di dieci euro, un gesto senza senso”.
Il problema è noto a tutti ed è difficile incontrare qualcuno che non sia stato vittima dell’odiosa sparizione: “A noi hanno rubato i fiori almeno due volte”, rivela una coppia, mentre il cappellano del cimitero ha spiegato ai cronisti di Telelibertá che ora è soprattutto il rame a far gola ai ladri.
“Un fenomeno talmente diffuso da aver fatto comparire su una tomba un biglietto in cui si prega i visitatori di lasciar stare i vari oggetti – ha aggiunto una cittadina – non pensano al dispiacere e al dolore che provocano alle famiglie”.

20130716-221627.jpg

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE