Poliziotti arrestati, respinto l’appello della Procura: confermati i domiciliari

18 Luglio 2013

E’ stato respinto dal Tribunale della libertà di Bologna l’appello della Procura di Piacenza contro la decisione del giudice per le indagini preliminari Giuseppe Bersani di concedere gli arresti domiciliari a quattro dei sei agenti finiti in manette per traffico di stupefacenti e favoreggiamento della prostituzione e dell’immigrazione clandestina. Il tribunale ha quindi confermato ai quattro agenti la concessione dei domiciliari, in quanto ha ritenuto che il pericolo di reiterazione dei reati avesse perso consistenza.
Oltre alle quattro persone agli arresti domiciliari c’è un quinto agente che è stato rimesso in libertà, mentre resta in carcere il sesto poliziotto coinvolto, che si è visto respingere l’istanza di revoca della custodia cautelare.

 

© Copyright 2021 Editoriale Libertà