Casella ucciso per motivi economici. Forti sospetti sul figlio

19 Luglio 2013

20130719-072045.jpg

Proseguono le indagini sull’omicidio di Francesco Casella, il cui corpo senza vita è stato rinvenuto ieri in una scarpata nei pressi di Carignone di Morfasso, a venti chilometri dall’abitazione in cui l’anziano viveva a Sariano. Era riverso nella vegetazione e in forte stato di decomposizione. L’attenzione degli inquirenti si starebbe concentrando sempre più sul figlio 36enne, ascoltato più volte negli ultimi giorni: pare che tra i due vi fossero forti attriti per motivi economici. I rilievi eseguiti dai Ris di Parma sembrano inoltre confermare l’ipotesi che il 78enne sia stato ucciso all’interno della sua abitazione. In cortile sono state trovate alcune tracce di bruciato che hanno destato il sospetto che possa essere stato acceso un fuoco, magari nel tentativo di eliminare delle prove.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà