Monsignor Lanfranchi sulla Curia di Modena: “Situazione difficile ma non drammatica”

20 Luglio 2013

Anche la Curia modenese stringe la cinghia per la crisi economica: per risanare il buco di bilancio ha messo in cassa integrazione per un giorno alla settimana i 25 dipendenti in servizio. A minare i conti sarebbero state le minori offerte da parte dei fedeli.

Antonino d’oro 2013, il piacentino Antonio Lanfranchi è l’arcivescovo di Modena-Nonantola. A lui abbiamo chiesto un commento: “E’ una riduzione provvisoria, chiaramente viviamo un momento di difficoltà, ma la situazione non è drammatica. Si è cercato di licenziare nessuno e di unificare i servizi”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà