Ospedale di Fiorenzuola: “Piano programma dei lavori entro la metà di agosto”

26 Luglio 2013

Si è svolto questo pomeriggio alla direzione generale dell’ospedale di Piacenza l’incontro tra Ausl e sindacati sul presidio della Valdarda. Cgil, Cisl e Uil hanno chiesto garanzie sui tempi e sulle risorse necessarie al cantiere e sulle modalità di trasferimento dei dipendenti. Sono state definiti alcuni appuntamenti: il 2 agosto la conferenza sociosanitaria, il 6 quella del distretto di Fiorenzuola ed entro la metà del prossimo mese l’approvazione del piano programma dei lavori.

NOTIZIA DELLE 12.40
Ospedale di Fiorenzuola, oggi l’incontro sui lavori tra sindacati e Ausl

Sui lavori all’ospedale di Fiorenzuola la partita è ancora aperta. Ieri il tema che ha scaldato ancora di più questo luglio 2013 è stato al centro della conferenza territoriale sociosanitaria: la seduta si è aperta con lo scontro tra il presidente della conferenza Massimo Trespidi e l’assessore regionale alla sanità Carlo Lusenti. Il primo ha attaccato duramente il metodo di Ausl e Regione, definendolo “superficiale e irrispettoso nei confronti delle istituzioni non messe al corrente della questione”; il secondo ha difeso le intenzioni della Regione, pronta a mettere sul tavolo 10 milioni di euro per lavori straordinari, che Lusenti ha indicato come assolutamente necessari: “L’ospedale vecchio potrebbe non reggere anche senza un terremoto”.

Il confronto, alla presenza dei sindaci piacentini e dei dipendenti dell’ospedale che hanno manifestato contro la chiusura dei reparti fuori dalla Provincia, si è chiuso con la promessa di un accordo dove siano stabilite risorse, tempi di intervento, assicurazioni sul ritorno a fine cantiere di tutti i reparti nel padiglione vecchio di Fiorenzuola. Trespidi ha chiesto che a fare il punto della situazione siano i tecnici che hanno firmato la relazione sul presidio valdardese; la conferenza si è aggiornata al 2 agosto sempre in forma pubblica. Decisioni che fanno tirare un sospiro di sollievo ai sindacati che proprio oggi pomeriggio incontreranno i vertici dell’Ausl. Anche Cgil, Cisl e Uil non hanno gradito il mancato coinvolgimento sul tema: “Il 10 luglio avevamo avuto un confronto con l’azienda sulle sue prospettive e nessuno ci aveva parlato della necessità di eseguire un maxi intervento a Fiorenzuola” ha lamentato Marina Molinari della Cisl.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà