Sei giorni delle Rose: Archbold e Kennet respingono gli attacchi. Omnium spettacolo

29 luglio 2013

La coppia Archbold-Kennet supera anche il quarto giorno di gare mantenendo la testa della graduatoria generale della Sei giorni. Nel corso dell’unica gara che assegnava punteggi alle coppie di classifica, l’Americana da 100 giri, i due pistard neozelandesi conquistano il terzo posto ma, soprattutto, rispondono colpo su colpo ai tentativi di sorpasso avversari. Ora, i due battistrada guidano con 88 punti.
Domenica di grandissimo spettacolo al velodromo Pavesi che ha visto la partenza dell’Omnium Uomini con i due superfavoriti, Edward Clancy (2 ori olimpici in carriera) e Aaron Gate (campione iridato in carica) che non hanno tradito le aspettative della vigilia. Proprio il campione olimpico è stato il vincitore del giro lanciato, mentre il secondo si è preso la rivincita nella corsa a punti sulla distanza dei 75 giri. Nella terza prova dell’Omnium, l’Eliminazione, è lo svizzero Suter a superare proprio Gate e il danese Von Fosach.
Nel Kerin, gara durante la quale una moto fa da “lepre”, è stato il ceco Ptacnik a beffare allo sprint Francesco Ceci e il russo Saviskiy.
Questo il programma odierno, con le coppie della Sei giorni che saranno impegnate nell’ultima gara della serata, la serie di sprint su 50 giri.

Ore19:00 Omnium Uomini Elite: Inseguimento individuale(4000 metri)
Ore20:30 Donne Under 23, Corsa a punti
Ore21:00 Omnium Uomini Elite: Scratch (40 giri)
Ore21:30 spettacolo
Ore22:00 Omnium Uomini Elite: Chilometro Time Trial
Ore22:15 spettacolo
Ore22:30 Cerimonia di premiazione Omnium Uomini Elite- Donne Juniores
Ore23:00 Sei giorni delle Rose: Serie di sprint 50 giri (25 giri numeri neri, 25 giri numeri rossi)

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca

NOTIZIE CORRELATE