Grazie al ricercatore Tito Caffi, la Cattolica di Piacenza sbarca in Cina

04 Agosto 2013

20130804-131716.jpg

Tito Caffi, ricercatore postdoc dell’Istituto di Entomologia e Patologia vegetale dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Piacenza, presiederà la sessione dedicata allo studio dei sistemi di supporto alle decisioni in agricoltura durante il workshop mondiale degli epidemiologi vegetali, che si terrà a Pechino, dal 22 al 25 agosto .
Si tratta di un evento molto rilevante nel settore: tutti i ricercatori che a livello mondiale si occupano dello studio della dinamica, nel tempo e nello spazio, delle malattie delle piante, possono confrontarsi e discutere delle più recenti applicazioni teoriche e pratiche applicate all’agricoltura.
“Questa occasione, che ha cadenza quadriennale, rappresenta anche un passo importantissimo e di grande prestigio nella mia carriera – sottolinea lo stesso ricercatore – avendo ricevuto l’onere, e l’onore, di organizzare e stimolare il dibattito nella sessione dei sistemi di supporto alle decisioni che sono strumenti innovativi che permettono agli agricoltori di ricevere informazioni in tempo reale sullo stato di salute dei propri campi, aiutandoli nel delicato processo decisionale che porta, ad esempio, all’esecuzione di un determinato trattamento.”
Il dr. Caffi ha approfondito in particolar modo questo filone di ricerca, anche nell’ambito di progetti europei e ha partecipato con Horta srl (spin off dell’Università di Piacenza) alla messa a punto di alcuni sistemi come granoduro.net® e vite.net®, oggi largamente impiegati dalle aziende agricole italiane.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà