Coltello alla gola dell’ex fidanzata: 25enne fermato dai Carabinieri

11 Agosto 2013

20130811-121817.jpg

Lei lascia il fidanzato, lui la prende a calci e pugni, dopodiché passa alle minacce di morte con un coltello alla gola della ragazza. Storie che stanno divenendo tristemente ripetitive e che questa volta vede protagonisti due persone di nazionalità rumena: lei 29 anni, lui 25. Dopo la separazione, la donna è tornata nella casa situata in centro, all’interno della quale ha convissuto con il fidanzato: il ritiro di alcuni effetti personali, le è costato 25 giorni di prognosi e soprattutto attimi di terrore puro quando, dopo le botte violente ricevute, la donna è stata minacciata di morte dal connazionale che brandiva una lama. Fortunatamente la ragazza è riuscita a liberarsi e a fuggire dall’abitazione; i Carabinieri, dopo aver raccolto la testimonianza disperata della donna, ieri hanno denunciato il 25enne per lesioni personali e minacce aggravate.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà