Omicidio di via Degani, il dna inchioda l’assassino

11 Agosto 2013

20130811-082148.jpg

L’esame del Dna sarà decisivo per risalire all’identità dell’assassino di Giorgio Gambarelli. Un primo profilo genetico è già stato ricostruito, ora occorre dare un nome e un cognome. Gli esami del Dna sono stati effettuati sia sui materiali trovati sotto le unghie della vittima che sul sangue trovato nel bagno. I DETTAGLI IN EDICOLA OGGI CON LIBERTÀ

© Copyright 2021 Editoriale Libertà