Alessia, scelta controcorrente. A 27 anni, la vita, l’amore…i cavalli

13 Agosto 2013

20130813-175538.jpg

Soltanto Zoe e Rais hanno accesso libero alla casa di Alessia. E sono sempre loro, i suoi cani, i fedeli guardiani durante le lunghe notti invernali che la giovane allevatrice di cavalli trascorre nella più totale solitudine, in aperta campagna sulle colline della nostra città.
È una storia piuttosto singolare quella di Alessia che, giovanissima, ha subito intuito quale potesse essere il proprio futuro professionale. L’amore per la natura, per gli spazi aperti e per gli animali e sicuramente un pizzico di coraggio, ed ecco la scelta di abbandonare gli agi della vita di città, le comodità e il superfluo. Una scelta, a detta sua, del tutto normale ma che di consueto ha ben poco a fronte di stili di vita diametralmente opposti rispetto a quelli di coetanei spesso schiavi assoluti della tecnologia e del consumismo. Alessia ha scelto di andare controcorrente, di svegliarsi all’alba all’interno della sua roulotte, di guadare il fiume per effettuare la spesa quotidiana, di muoversi esclusivamente a cavallo o in carrozza. Lontano dallo stress e dai tempi infernali del “mondo civile”: e se fosse nostra, la scelta controcorrente?

© Copyright 2021 Editoriale Libertà