Provincia

Terme di Bobbio, cantiere fermo ma la fine dei lavori è prevista nel 2014

13 agosto 2013

 

Il progetto originale ebbe inizio oltre dieci anni fa e prevedeva la rimozione del vecchio impianto termale della Valtrebbia per lasciare spazio a una nuova struttura; l’iniziativa, che prevedeva anche la costruzione di una nuova area residenziale (circa cinquanta villette), è in mano a privati mentre il Comune di Bobbio si è fatto carico di provvedere ai permessi e alle autorizzazioni.

Fin qui tutto bene se non fosse che il cantiere è fermo da tempo: la crisi del settore ha immobilizzato i costruttori che speravano di ottenere dalla vendita delle case l’importo da destinare alla riqualificazione delle terme e il nuovo villaggio per ora conta solo lo “scheletro” di una ventina di abitazioni.
“La crisi degli immobili si è fatta sentire anche a Bobbio e la ditta ora, a dispetto dell’idea iniziale, sta invertendo le priorità dando precedenza al progetto dell’area termale – ha spiegato il sindaco Marco Rossi- la fine dei lavori è prevista entro il 2014 e contiamo che i tempi non si dilunghino ulteriormente;speriamo che questo progetto possa essere un buon volano per il turismo”.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Provincia Val Trebbia Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE