Piacenza

Proprietari di casa in vacanza e ladri in azione: ecco come prevenire i furti

14 agosto 2013

Molti piacentini conoscono l’amara sorpresa di tornare dalle ferie e ritrovare la casa a soqquadro: le vacanze sono un’occasione di iposo per i lavoratori ma spesso corrispondono ad un periodo lavoro extra per i topi d’appartamento, particolarmente attivi nel mese d’agosto.  L’arma dei carabinieri ha messo a disposizione dei cittadini, sul proprio sito internet, una serie di consigli utili per evitare sgradevoli intrusioni: prima di tutto, come ha ricordato questa mattina in conferenza stampa il comandante del nucleo operativo di Piacenza, è fondamentale alimentare la collaborazione e segnalare con tempestività, alle forze dell’ordine, persone, automobili o movimenti sospetti.

La camera da letto, come emerge dalle statistiche, è il primo posto messo al setaccio dai ladri ed è quindi preferibile nascondere i preziosi in altre stanze ed evitare nascondigli facilmente intuibili, come la classica chiave lasciata sotto lo zerbino. Le fotografie e una descrizione dettagliata di un dipinto sono molto utili agli investigatori in caso di furto; è buona abitudine che i proprietari di un oggetto d’arte abbiano queste informazioni a portata di mano che aumentano le possibilità di ritrovare il bene rubato.
I consigli abbondano anche nelle conversazioni sul web: tra i suggerimenti c’è quello di lasciare una copia delle chiavi d’ingresso ad una persona di fiducia, la quale sia in grado di recarsi regolarmente nell’abitazione per verificare che sia tutto a posto e svuotare la cassetta della posta: l’accumulo di lettere e volantini, infatti avverte i malintenzionati che gli inquilini sono assenti.
Da evitare l’annuncio delle proprie ferie registrato nella segreteria telefonica mentre lasciare la luce accesa in una stanza può essere sufficiente per far desistere i ladri.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza Provincia Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE