Traffico illecito di “superviagra”, piacentino nei guai

18 Agosto 2013

20130817-220702.jpg

Sequestrate a Piacenza circa duecento confezioni di un medicinale considerato una sorta di “superviagra”, la cui importazione è soggetta a precise regole che in questo caso sarebbero state violate.
L’inchiesta è stata condotta dai carabinieri del Nucleo investigativo e a conclusione degli accertamenti è scattata la denuncia a piede libero per un piacentino di 40 anni.
Le confezioni sarebbero state acquistate via internet e sarebbero arrivate in città dall’Inghilterra e dall’India.
L’utilizzo di queste sostanze è sottoposto ad una precisa normativa. Devono inoltre essere somministrate dietro controllo medico per evitare problemi alla salute. Cosa che, sempre secondo quanto accertato dai carabinieri, non avveniva nel caso del 40enne finito nei guai.

TUTTI I DETTAGLI SU LIBERTÀ IN EDICOLA

© Copyright 2021 Editoriale Libertà