Piacenza

Emergenza aviaria, controlli in 35 allevamenti del Piacentino

19 agosto 2013

Stop a fiere, sagre e manifestazioni che prevedano la concentrazione di animali avicoli, ovvero galline, polli o anatre, vivi: è il contenuto del Piano di emergenza, attivato con un’ordinanza del 14 agosto scorso, predisposto dalla Regione Emilia Romagna a seguito del focolaio infettivo di influenza aviaria riscontrato nella zona del ferrarese.
Il provvedimento interessa anche la provincia di Piacenza; negli ultimi giorni gli operatori dell’Ausl hanno effettuato controlli straordinari in otto allevamenti di polli, cinque allevamenti di galline ovaiole e ventitré allevamenti avicoli di altre specie.
“Una ventina di veterinari sono attualmente impegnati nei campionamenti dei capi di bestiame – ha spiegato il dottor Carlo Fea, direttore dell’unità operativa sanità animale dell’Asl di Piacenza – stiamo operando nei trentacinque allevamenti industriali del piacentino, dove ogni anni passano circa 700.000 polli e 2.500.000 pulcini: il contagio di Ferrara è stato un fulmine a ciel sereno ma la situazione locale è tranquilla, per ora non è stato riscontrato nulla di anomalo”.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza Provincia Video Gallery