Diocesi di Piacenza, presto in arrivo un secondo esorcista

21 Agosto 2013

20130821-082445.jpg

Un nuovo esorcista presto a Piacenza. Settantasette anni, sacerdote da 51, tra i francescani in arrivo al convento di piazzale delle Crociate c’è anche padre Contardo Montemaggi, dal 2000 esorcista. Ricevette l’incarico dall’arcivescovo di Ravenna-Cervia, Giuseppe Verrucchi. Successivamente passò alla diocesi di Forlì-Bertinoro, dove si trova attualmente ricoprendo sempre la funzione di esorcista diocesano.
A Piacenza, nel convento di piazzale delle Crociate, inizierà il suo ministero facendo il confessore. Potrà esercitare come esorcista solo in presenza di un mandato del vescovo Gianni Ambrosio. Attualmente Piacenza ha già un suo esorcista diocesano: l’ottantunenne padre scalabriniano Achille Taborelli, che svolge il suo ministero al santuario del Castello di Rivergaro. Considerato il super lavoro a cui è sottoposto l’anziano sacerdote, è anche possibile che il vescovo decida dunque di creare un secondo esorcista diocesano.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà