Profughi, Giovani padani: “Vergognoso concedere privilegi a chi non ne ha diritto”

24 Agosto 2013

I Giovani padani tornano all’attacco sul tema profughi. È il coordinatore provinciale e vice-segretario della Lega Nord Luca Zandonella a rispondere alle dichiarazioni del sindaco: “A inizio luglio Dosi dichiarò che solo due, dei 26 profughi, avevano diritto a farsi chiamare tale e godere quindi di particolari diritti. Ora, cambiando totalmente idea, afferma che “tutti i componenti del gruppo dei 26 hanno in qualche modo diritto al nostro sostegno”. Dichiara inoltre che si sta “cercando una soluzione alloggiativa per qualche mese, a fronte anche di un contributo compatibile con le loro possibilità”. A noi – afferma il gruppo dei Giovani Padani -, pare estremamente vergognoso concedere tali privilegi a chi non ne ha il diritto, quando ci sono tanti piacentini in difficoltà economica, che mangiano alla Caritas e che, per pudore, non scendono in piazza. Se il Sindaco Dosi vuole, possiamo portare alla sua attenzione un elenco di piacentini in difficoltà a cui sarebbe di grande aiuto godere di affitti “a contributo personale secondo le proprie possibilità”. Non è forse giusto aiutare prima chi ha contribuito con decenni di lavoro alla costruzione e sviluppo della nostra città e che ora è caduto in gravi difficoltà? Perché bisogna sempre concedere percorsi preferenziali agli ultimi arrivati, con i soldi dei contribuenti piacentini? La vergogna continua. Chiediamo al Sindaco Dosi di farsi un giro alla mensa della Caritas e attivare percorsi di reintegro lavorativo ed aiuto ai piacentini che la frequentano, invece di continuare a considerare i finti profughi come priorità”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà