Soccorso Alpino: 15 interventi per “salvare vite”. Nuova sede a Ferriere

27 Agosto 2013

Superlavoro per i volontari del Soccorso Alpino di Piacenza che, soprattutto nel periodo estivo, sono stati impegnati in ricerche difficoltose e in zone particolarmente impervie. Dall’inizio dell’anno sono stati 15 gli interventi effettuati soprattutto nei mesi di giugno e agosto.
La stazione “Monte Alfeo” di Piacenza ha festeggiato nel settembre 2012 i primi 20 anni di attività e rappresenta un punto di riferimento per il territorio. Il responsabile, Enrico Morini, ha tracciato un bilancio del lavoro svolto nel periodo estivo: “Sono stati mesi molto intensi e gli interventi si sono concentrati soprattutto nella settimana di ferragosto – ha sottolineato Morini – siamo comunque molto soddisfatti anche perché, a breve, potremo inaugurare una nuova sede a Ferriere grazie alla collaborazione del Comune che ha messo a disposizione alcuni locali”.

Soddisfatto anche il vice responsabile Roberto Battini: “La stazione “Monte Alfeo” conta oggi 25 volontari e 4 mezzi pronti a recarsi nelle zone più difficili con un servizio garantito 24 ore su 24”.

A livello regionale gli operatori sono oltre 300 conferma Sergio Ferrari delegato regionale del Soccorso Alpino: “Abbiamo una convenzione con il 118 regionale e con l’elisoccorso – sottolinea Ferrari – gli interventi sono circa 300 all’anno. Piacenza rappresenta una realtà particolare soprattutto per la presenza di torrenti dove, durante l’estate, si concentrano le attività sportive e quindi i rischi aumentano. Gli uomini del Soccorso Alpino sono però sempre pronti a intervenire nel più breve tempo possibile”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà