Piacenza

Virus del Nilo, controlli su 130 uccelli. Asl: “Nessun allarme”

27 agosto 2013

20130827-122039.jpg

Virus del Nilo, guardia alta, ma nessun allarme. Sono già stati 130 i controlli sugli uccelli effettuati dall’Asl di Piacenza da maggio a oggi. “In alcuni casi – spiega Alessandro Chiatante, responsabile del Settore controllo infestanti del Dipartimento di Sanità pubblica dell’Asl – è stata riscontrata la presenza del virus, che però non è arrivato all’uomo nè ad altri animali come i cavalli. A portarlo a Piacenza sono stati gli uccelli migratori, le zanzare comuni li hanno punti e poi hanno trasmesso il virus ai volatili autoctoni. I controlli specifici sono aumentati, ma non c’è alcuna emergenza”.

Gli fa eco la collega Maria Grazia Brescia del Dipartimento di Sanità pubblica: “Nessuno pensi che la prossima puntura di zanzara comune gli porterà l’encefalite, nella stragrande maggioranza dei casi non accadrà nulla più del fastidioso prurito. Ci sono poche possibilità che si contragga il virus del Nilo e anche in questo caso si avrebbero problemi minori, tipo febbre. Come per altri virus, c’è una residua percentuale di conseguenze più gravi. Il consiglio è proteggersi con i metodi tradizionali dalle zanzare, prestando magari un po’ più di attenzione a non essere punti”.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza Provincia Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE