Le famiglie piacentine spendono ogni anno quasi 6.500 euro al supermercato

29 Agosto 2013

Le famiglie piacentine spendono in media 6.438 euro l’anno (173 euro in meno rispetto alla media nazionale) per rifornirsi di alimenti e prodotti per la casa. I dati provengono da un’inchiesta di Altroconsumo che ha messo sotto la lente d’ingrandimento le offerte fornite dai supermercati i e il relativo peso nel portafoglio della popolazione.
A offrire il ventaglio di offerte più convenienti è il Centro Italia, mentre il Nord si piazza al secondo posto della classifica: Piacenza, con i suoi 6.438 euro annui, è nella media dei costi così come gli altri centri della Regione, fatta eccezione per Modena, meno cara della media.
La relazione considera anche le possibilità di risparmio annue, per ogni nucleo famigliare, messe in campo dalle diverse offerte dei negozianti: secondo Altroconsumo i piacentini che decidono di fare spesa nei supermercati più vantaggiosi hanno la possibilità di risparmiare fino a 734 euro l’anno.

Le possibilità di risparmio non sono indifferenti ai piacentini, colpiti dalla crisi economica: 36 famiglie, nel corso degli ultimi sei mesi, hanno richiesto i servizi funebri a prezzi convenzionati con il Comune di Piacenza, attivi da febbraio 2013. La formula permette di usufruire di esequie discrete ma decorose: il prezzo base è di 1.300 euro.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà