Avis, nel 2014 compie 60 anni: 4mila donazioni che salvano la vita

31 Agosto 2013

L’Avis di Piacenza conta 2.400 iscritti e 4.000 donazioni all’anno. Numeri importanti ma che potrebbero crescere ancora. Proprio per incentivare alla donazione e salvare altre vite l’associazione ha portato in piazza Cavalli un’iniziativa unica nel suo genere. Un gruppo di volontari si è fatto dipingere sul corpo disegni che richiamano il sistema circolatorio del sangue. E’ stata utilizzata la tecnica del “body-painting”. I ragazzi hanno poi sfilato per le vie del centro per attirare l’attenzione dell’opinione pubblica ma soprattutto di altri giovani. L’appello del presidente Avis Silvio Baderna è rivolto proprio ai ragazzi: “Vogliamo attirare donatori giovani perché sono il nostro futuro. Ci sono molti anziani iscritti alla nostra associazione che prima o poi non potranno più donare, c’è bisogno di ricambio generazionale. Il prossimo anno Avis compirà 60 anni, stiamo pensando di mettere in campo diverse iniziative”. Danilo Consensi ha 25 anni ed è donatore da qualche anno: “Vorrei che tanti giovani seguissero il mio esempio perché donare il sangue è un gesto molto semplice ma allo stesso tempo gratificante, senti di poter essere utile a qualcuno. Lo consiglio a tutti”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà