Piacenza

Omicidio Casella: disposta la perizia psichiatrica per i figli

3 settembre 2013

Stamattina si è tenuta in tribunale l’udienza per il conferimento dell’incarico al perito Filippo Lombardi che avrà il compito di verificare la capacità di intendere e volere e di stare in giudizio e l’eventuale pericolosità sociale di Adriano Casella, accusato di aver ucciso il padre Francesco di 78 anni, e Isabella Casella accusata di aver aiutato il fratello a caricare il corpo senza vita dell’uomo sull’auto. Il giudice Gianandrea Bussi ha concesso 90 giorni per la stesura della perizia, richiesta dagli avvocati difensori Mauro Pontini e Stefano Piva, fissando la prossima udienza, per l’illustrazione, il 20 dicembre. Adriano Casella ha confessato di aver ucciso il padre perché bisognoso di soldi. Il corpo senza vita della vittima, residente a Sariano di Gropparello era stato ritrovato nei boschi di Carignone, nel comune di Morfasso.

La tesi degli avvocati di Adriano sembra indirizzata a mettere in luce che il 36 enne abbia agito in quanto “plagiato dalla donna albanese di cui si era invaghito” e che dunque lo avrebbe indotto al compimento del terribile crimine. Sul capo dell’uomo pende l’accusa di omicidio volontario premeditato aggravato dai rapporti familiari e di occultamento di cadavere.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Foto Gallery Piacenza Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE