Prefetto dopo la sparatoria: “A Piacenza situazione sotto controllo”

03 Settembre 2013

I rappresententi delle forze dell’ordine al termine della riunione in Prefettura

“A Piacenza non ci sono quartieri o zone fuori controllo, dove per i cittadini è impossibile vivere”. Così il prefetto Antonino Puglisi, al termine dell’incontro che si è svolto stamattina in via San Giovanni, dove si sono dati appuntamento il neo comandante provinciale dei carabinieri, col. Filippo Fruttini, il questore Calogero Germanà e il col. Maurizio De Panfilis, comandante provinciale delle Fiamme gialle.
L’attenzione delle forze dell’ordine si è focalizzata sull’allarme scaturito dal delitto di via Colombo. “Abbiamo convocato questo vertice in seguito ai gravi fatti che si sono verificati – ha spiegato il prefetto –; non posso fare a meno di congratularmi con la Polizia di Stato che, come quasi sempre accade, ha brillantemente risolto il caso”. “Naturalmente il risultato ottenuto non ci lascia completamente soddisfatti poiché il nostro obiettivo è interrompere qualsiasi episodio criminale e intervenire puntualmente con la prevenzione”.
Al momento il comitato di coordinamento non prevede l’attuazione di controlli straordinari nelle cosiddette “zone calde”, via Colombo compresa: “Le indagini hanno chiarito che l’omicidio non è da mettere in relazione con la zona dove è avvenuto – ha commentato il prefetto – è naturale che esistano realtà particolarmente sensibili ma non è la semplice presenza di stranieri a determinare questi fenomeni”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà