Piacenza

Fingono un incidente per derubare un piacentino di 66 anni di 2.500 euro

7 settembre 2013

Tre complici che fingono un incidente, un onesto cittadino che si propone di aiutare il ferito e alla fine si trova alleggerito del portafoglio.

Non è la scena di un film,  ma quanto accaduto ieri pomeriggio in via San Bartolomeo. Uscito dalla banca dopo aver ritirato del denaro, un piacentino di 66 anni ha notato un furgone che faceva manovra e una persona che iniziava a lamentarsi, sostenendo di essere stata investita. Subito il piacentino lo ha soccorso, mentre il guidatore del furgone si scusava per l’accaduto. Un passante si è offerto di portare il ferito al pronto soccorso, lo hanno quindi sollevato da terra, caricato in auto e sono partiti. Lo stesso ha fatto l’autista del camioncino. Il piacentino è rimasto solo, scoprendo però di essere stato derubato del portafoglio che teneva nella giacca, in cui c’erano i 2.500 euro che aveva appena ritirato. Era rimasto vittima di una banda di truffatori, tre cinquantenni italiani, che avevano architettato il colpo ed evidentemente erano riusciti a derubare il pensionato nel momento in cui generosamente si era prodigato per rialzare il finto ferito. Sul fatto indaga la polizia.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE