Piacenza, non solo calcio: inglese e nuoto per i più piccoli

11 Settembre 2013

20130911-112139.jpg

Non solo calcio. Il Piacenza non punta solo sugli aspetti sportivi per educare e formare i propri piccoli calciatori. I bambini della scuola calcio, quindi, oltre ai tradizionali allenamenti potranno affrontare anche corsi di inglese e di nuoto.
“I nostri obiettivi – ha spiegato il vicepresidente Paolo Seccaspina – non sono legati solo agli aspetti calcistici, anche se ovviamente la formazione dei giocatori è importante. Ma accanto a ciò troveranno spazio anche momenti educativi, soprattutto per i più piccoli, per la crescita motoria, intellettiva e sociale”.
Altro punto cardine per la crescita del settore giovanile: la sistemazione degli impianti. “Investiremo importanti risorse – ha aggiunto Seccaspina – e abbiamo già iniziato rimettendo a nuovo la tensostruttura dello stadio, presto interverremo anche sul centro di via Millo, dove costruiremo campi in sintetico”.
L’attenzione verso il settore giovanile è stato ribadita dal presidente onorario Stefano Gatti, che ha evidenziato come le 17 squadre biancorosse impieghino oltre 350 bambini e ragazzi, seguiti da allenatori e preparatori qualificati.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà