Rubava in ospedale, denunciata operatrice socio sanitaria

12 Settembre 2013

20130912-080811.jpg

Le indagini erano scattate in seguito a una segnalazione fatta al posto di polizia dell’ospedale cittadino; da tempo qualcuno aveva notato che al termine del turno di lavoro di una 50enne piacentina, operatore socio sanitario in servizio al Polichirurgico, mancavano generi alimentari, destinati ai pazienti. Un sospetto confermato dagli appostamenti delle forze dell’ordine; la donna arrivava al mattino con una borsa vuota e usciva la sera con una sacca piena. La polizia ieri, insieme al personale della divisione anticrimine, ha deciso di bloccare la 50enne all’uscita; la donna è stata perquisita e nella borsa hanno trovato 4 bottigliette d’acqua, carta igienica, ricotta e alimenti vari. Gli agenti hanno effettuato un sopralluogo anche nella sua abitazione; all’interno sono stati rinvenuti prodotti per uso ospedaliero, qualche medicinale, garze sterili, bottiglie d’olio, latte, salsa di pomodoro e generi vari, tutti prodotti dell’ospedale. La donna è stata denunciata per furto aggravato.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà