Piacenza

Abbandona in un bar la figlia neonata per aggredire l’ex fidanzato

16 settembre 2013

Aveva lasciato la figlioletta di pochi mesi in un bar, seduta nel passeggino, insieme a un’amica alla quale aveva promesso che sarebbe tornata dopo pochi minuti; in realtà la donna, ubriaca, ha dato appuntamento in piazzale Velleia al padre della bimba per insultarlo e aggredirlo.

La madre della piccola, una 26enne magrebina già denunciata per abbandono di minore, ha iniziato a colpire l’uomo, un 55enne piacentino, con il quale aveva avuto una relazione e dopo ha chiesto lei stessa l’intervento della volante. Gli agenti, giunti sul posto alle 21 di ieri sera, hanno tentato di sedare la lite, ma la giovane si è rifiutata di mostrare i documenti, rivelando di averli lasciati nel passeggino della figlia e rifiutandosi di dire loro dove si trovasse la neonata e se era, o no, custodita da qualcuno.

Le forze dell’ordine hanno setacciato per ore i bar della zona finché una chiamata, giunta sul cellulare della 26enne, finalmente convinta dai poliziotti ad accendere il telefonino, ha svelato il mistero; la bimba è stata ritrovata, insieme all’amica della giovane, in un locale della zona.

La donna è stata sanzionata per ubriachezza molesta e denunciata per abbandono di minore, lesioni, procurato allarme ed è stata accompagnata all’ospedale cittadino dove è stata sottoposta ad accertamenti medici.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE