Piacenza

Cento cellulari e batterie contraffatti: sette romeni denunciati dalla polizia

25 settembre 2013

Introduzione e commercio di prodotti con segno falso attraverso mezzi e attività organizzate e ricettazione. Sono le accuse costate la denuncia a sette persone, di età compresa tra i 20 e i 32 anni, tutte fermate ieri dalla polizia a bordo di un furgone in viale Abbadia. Gli occupanti, tra cui una donna, cercavano di nascondersi grazie ai vetri oscurati del mezzo. Sottoposti a perquisizione e condotti in Questura i sette, tutti romeni senza fissa dimora, sono risultati pregiudicati e a bordo del furgone sono stati rinvenuti un centinaio di articoli tra monili, accessori di telefonia, cellulari, tutti contraffatti, oltre che ad attrezzi da scasso. Per loro è scattata la denuncia.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE