Piacenza

Bus stipati, presidi in protesta con gli studenti. Sullo sciopero: “Dialoghiamo”

27 settembre 2013

 

I dirigenti scolastici scendono in campo al fianco degli studenti nella protesta contro il caos sulle corriere: la richiesta è che si attivi un tavolo provinciale. Ma sullo sciopero previsto per venerdì 4 ottobre, su convocazione dell’Assemblea studentesca piacentina, del Collettivo studentesco Spartaco e del Collettivo OndAnomala, l’invito dei dirigenti è quello al dialogo. “Credo che quella dello sciopero studentesco sia una modalità che possa su questo tema essere superata dal dialogo – invita la preside del liceo Respighi, Licia Gardella -. Dobbiamo discutere insieme un problema che evidentemente deve essere risolto». Nei giorni scorsi, i presidi hanno visto arrivare numerose richieste di uscita anticipata da parte degli studenti che abitano più lontano, come Bettola, Farini o Bobbio. Ma i dirigenti hanno dovuto ‘bocciare’ le richieste. “Non potevamo dare agli studenti la possibilità di uscire prima ma il problema deve essere risolto – segnala Teresa Andena dell’Isi Raineri Marcora – Fino a che punto possiamo definire il caso semplicemente come strutturale ?”.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE