Piacenza

“Corruzione e concussione”, Filosa condannato a 15 anni e 4 mesi

1 ottobre 2013


L’ex responsabile della Direzione provinciale del lavoro Alfonso Filosa è stato condannato a 15 anni e 4 mesi di reclusione per i reati a vario titolo di corruzione, concussione, falso e rivelazione di segreto d’ufficio.
La sentenza è stata pronunciata oggi dal collegio giudicante del tribunale di Piacenza presieduto da Italo Ghitti, con a latere i giudici Maurizio Boselli e Elena Stoppini. Filosa dovrà anche risarcire 200mila euro al ministero del lavoro. Assolto dal reato di concorso in corruzione il coimputato Morgan Fumagalli: l’imprenditore è stato ritenuto concusso dallo stesso Filosa a cui aveva dato 15mila euro.

Il pm Antonio Colonna aveva chiesto 12 anni di reclusione per Filosa, reo di aver chiesto pagamenti in cambio di favori a imprenditori per evitare controlli nelle aziende.
La difesa rappresentata dagli avvocati Benedetto Ricciardi e Luigi Alibrandi aveva chiesto l’assoluzione: “Siamo sorpresi dalla durezza della sentenza, aspetteremo di vedere le motivazioni e valuteremo se ricorrere in appello. Ovviamente non siamo soddisfatti”.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE