Piacenza

Rapina a mano armata alla tabaccheria di via Santo Stefano

1 ottobre 2013

Sono stati minuti di autentico terrore quelli vissuti oggi, poco dopo le 18, in una tabaccheria di via S. Stefano, trasversale dello stradone Farnese. Un giovane con il volto parzialmente coperto da una bandana, ha fatto irruzione nell’esercizio impugnando un revolver: puntata la grossa arma al volto del tabaccaio, l’uomo si è fatto consegnare l’incasso della giornata, circa 450 euro, oltre ad un pacco di Gratta e vinci.

“Ha ripetuto più volte che non dovevo fare il furbo, di stare buono e di infilare tutto quanto nel suo sacco. Non ho opposto resistenza, quell’arma era davvero enorme. Ha preteso anche il mio portafogli, seppur vuoto”. È il racconto dello sfortunato esercente che, superata la comprensibile emozione, pronuncia una frase piuttosto emblematica riguardo al momento che la città sta vivendo sul fronte violenza. “Non mi era ancora capitato; non esagero però dicendo che me lo aspettavo: era soltanto questione di tempo e poi sarebbe toccato pure a me”.

Da chiarire la nazionalità del ladro, visto che il giovane, secondo quanto riferito dall’esercente, non ha tradito particolari inflessioni. Sul fatto indaga la Polizia.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Foto Gallery Piacenza Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE