Cgil, Cisl e Uil protestano in Prefettura. A Piacenza crisi grave

2 ottobre 2013

Mentre in Senato il premier Enrico Letta cercava la fiducia per il suo governo, Cgil, Cisl e Uil si sono ritrovate sotto la Prefettura di Piacenza per esprimere preoccupazione per la crisi istituzionale e per chiedere provvedimenti urgenti per il rilancio dell’economia e dell’occupazione.

“L’incertezza di queste ore determina gravi ripercussioni sull’economia e rischia di far aumentare ulteriormente la pressione fiscale per imprese, lavoro e pensioni – hanno detto i segretari confederali -. La politica deve iniziare a fornire quelle risposte urgenti che chiede il Paese. Il primo passo deve essere una buona legge di stabilità che preveda anche il completo finanziamento della cassa integrazione in deroga e la definitiva soluzione al problema degli esodati e dei precari della Pubblica amministrazione e della scuola. I timidi segnali di ripresa a Piacenza ancora non si vedono, aziende e lavoratori sono sempre più a rischio”.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Foto Gallery

NOTIZIE CORRELATE