“Adotta una classe” all’Isii Marconi. Confindustria lo vuole anche al Romagnosi

2 ottobre 2013

Decolla il progetto “Adotta una classe”, che unisce Confindustria Piacenza e Isii Marconi. L’anno scolastico è appena iniziato e sono stati decisi gli abbinamenti tra le nove aziende piacentine che hanno aderito e altrettante terze dell’istituto industriale, i cui studenti saranno accompagnando nel triennio conclusivo. Le imprese sosterranno i processi formativi attraverso testimonianze, visite aziendali, corsi specialistici, donazione di strumentazioni e comunque con un legame che consentirà di far conoscere più approfonditamente la cultura aziendale.

Jobs e Mandelli Sistemi congiuntamente seguiranno la 3° C e la 3° H, Bolzoni la 3° I, Safta la 3° A, Tectubi Allied la 3° L, Team Memores a 3° F, H&S la 3° E, Selta la 3° D e Infor Piacenza la 3° G. Abbinamenti non casuali, che tengono conto degli indirizzi che seguiranno i vari studenti, dal meccanico all’informatico, passando per elettrotecnico, meccatronico, chimico ed energetico.

Il presidente di Confindustria Piacenza Emilio Bolzoni e il preside dell’Isii Giampaolo Carini hanno ribadito l’importanza della iniziativa. “Si entra nel vivo – ha detto il dirigente scolastico – e parte questo progetto che riteniamo innovativo ed efficace, i ragazzi e le loro famiglie hanno capito le opportunità formative e quelle lavorative che può offrire”. “Lanciamo anche un messaggio di ottimismo e speranza ai ragazzi – ha aggiunto Bolzoni – dicendo loro che tra tre anni, quando usciranno dalla quinta, la crisi sarà alle spalle e avranno tante opportunità professionali. Ciò dipende da tanti fattori, noi cerchiamo di fare la nostra parte”.

Confidustria ha allo studio una analoga iniziativa che mira a coinvolgere gli istituti bancari che operano sul nostro territorio e le classi dell’istituto Romagnosi per ragionieri.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca

NOTIZIE CORRELATE