Renato Zurla è il piacentino del 2013. In Fondazione premiata la solidarietà

2 ottobre 2013

20131003-062203.jpg

“La solidarietà deve essere sperimentata tutti i giorni nel quotidiano. Le esperienze che ho vissuto mi hanno fatto crescere dentro”. Sono le parole del presidente di Croce Rossa Renato Zurla nominato Piacentino dell’Anno 2013 e festeggiato per il riconoscimento alla Fondazione di Piacenza e Vigevano. Zurla negli anni ’90 fondò a Bobbio la sezione della Croce Rossa: “Siamo nati – ricorda – per sostenere i bisogni dell’ospedale, allora c’era un forte bisogno di sostegno”. Sono state ricordate anche le tante missioni all’estero da volontario: Cuba, Albania, Molise, Iraq e Asia. “La più difficile fu sicuramente l’Albania, la situazione era drammatica” ha commentato Zurla.
Fra i tanti che gli hanno reso onore anche il direttore di Libertà Gaetano Rizzuto, Daniela Gentili delle Edizioni Pontegobbo, il sindaco di Bobbio Marco Rossi, il sindaco di Piacenza Paolo Dosi, il presidente della Fondazione Francesco Scaravaggi e il vice presidente della Provincia Maurizio Parma.

20131003-062225.jpg

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca

NOTIZIE CORRELATE