Piacenza

Non accetta la separazione e minaccia di morte la moglie: piacentino a processo

3 ottobre 2013

E’ iniziato questa mattina in tribunale a Piacenza di fronte al giudice monocratico Adele Savastano il processo a carico di un cinquantenne piacentino accusato di stalking. L’uomo non avrebbe mai accettato la volontà della moglie, un medico di Piacenza, di separarsi in modo consensuale e avrebbe iniziato a minacciarla sia di persona, sia con sms molto pesanti, dicendole persino che la avrebbe ammazzata. Il tutto è proseguito anche dopo la separazione e nonostante il tribunale avesse stabilito che la donna, il cui reddito era molto superiore a quello dell’uomo, dovesse versargli un assegno da 800 euro mensili.

Dopo molti mesi di minacce e insulti continui, la dottoressa si è decisa a sporgere denuncia e oggi è partito il processo con la drammatica testimonianza proprio della donna.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza Provincia

NOTIZIE CORRELATE