Associazione Templari, recuperato l’affresco della chiesa di Le Mose

4 ottobre 2013

Migliaia di automobilisti ogni giorno passano davanti alla chiesa di Le Mose. All’interno, da un anno e mezzo, i templari sono impegnati nella riqualificazione dell’edificio sacro la cui parte più antica risale all’ottavo secolo. Il Comune ha concesso in comodato d’uso la struttura e l’area limitrofa. Al momento sono stati recuperati il pavimento, l’abside all’esterno, parte della canonica e il prestigioso affresco del 12esimo secolo raffigurante la Vergine. I templari si autofinanziano, per ora i lavori sono costati 70mila euro ma solo il recupero degli affreschi ne costerà altri 60mila. L’associazione lancia un appello per chi volesse contribuire con l’auspicio di poter essere a breve riconosciuta ufficialmente dalla Chiesa come Ordine e avere più forza. A Piacenza i Templari sono una ventina, in Italia circa 700. Cinquecento le chiese recuperate dai Templari in Italia, a Piacenza si ricorda anche quella di Borgotrebbia presa di mira per anni dai satanisti, le strutture riqualificate saranno oggetto di una mostra fotografica che dalla primavera prossima verrà allestita in modo permanente nella canonica recuperata grazie al lavoro dei volontari dell’Associazione.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca