Piacenza

Prende a calci e pugni la convivente e la segrega in casa: denunciato

5 ottobre 2013

La violenza è stata scatenata da una banale discussione, futili motivi che hanno spinto l’uomo a picchiare la propria compagna; l’episodio è avvenuto nei giorni scorsi in città, in un appartamento della zona di Borgotrebbia.
Intorno all’una della notte la coppia, un 31enne di origine marocchina e una 34enne piacentina, hanno iniziato a litigare; il convivente ha colpito la donna più volte con calci e pugni, poi l’ha chiusa a chiave nell’abitazione senza lasciarle la possibilità di uscire e si è recato al lavoro.
La vittima ha chiesto l’intervento dei vigili del fuoco; sul posto oltre ai pompieri, che hanno liberato la donna facendola uscire da una finestra, sono intervenuti i carabinieri del radiomobile e l’ambulanza del 118 che l’ha trasportata al pronto soccorso cittadino; la prognosi è di 15 giorni per le contusioni provocate dalle percosse.
Il 31enne, un operaio pregiudicato, è stato denunciato per maltrattamenti in famiglia, minaccia grave e violenza privata.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE